DIASPORE e NUOVE GENERAZIONI ITALIANE

Ecco i nuovi attori della Cooperazione allo Sviluppo

che possono cambiare la narrativa sulle migrazioni.

Se ne parla sabato 14 al TERZO SUMMIT NAZIONALE DELLE DIASPORE

Sabato 14 dicembre dalle 09.00 alle 18.00 a Roma, la terza edizione del Summit Nazionale delle Diaspore per la Cooperazione, presso il Centro Congressi della Pontificia Università Tommaso D’Aquino in Largo Angelicum 1.

Per l’occasione – Il Summit è il più grande evento in Italia dedicato alle diaspore attive in percorsi di Cooperazione allo Sviluppo – si sono dati appuntamento centinaia di rappresentanti delle associazioni della diaspora in Italia, imprenditori migranti, Istituzioni, Fondazioni, Organizzazioni della Società Civile, ma anche giornalisti, scrittori e artisti.

Il TERZO SUMMIT NAZIONALE DELLE DIASPORE è un punto di arrivo del percorso di incontri e formazione sul territorio italiano finalizzati a conoscere le associazioni e gli imprenditori migranti, ad informarli sulla possibilità di diventare attori del sistema italiano di cooperazione allo sviluppo e di contribuire al cambio di narrativa sulle migrazioni. Ma è anche un momento di rilancio. ESSERCI – CONOSCERSI -COSTRUIRE è infatti il claim del Summit. Se gli ultimi due anni sono stati dedicati alla conoscenza, la formazione e l’informazione, ora è il momento di COSTRUIRE.

Costruire significa capitalizzare e mettere a frutto quanto fino ad oggi realizzato, puntando alla creazione di unnetworking più strutturato tra associazioni, ONG, enti ed istituzioni, e alla valorizzazione di strumenti e piattaforme per facilitare l’accesso alla cooperazione per le diaspore e gli imprenditori migranti. Ma costruire significa anche puntare ad una nuova immagine delle migrazioni nei media, che crei una comunicazione plurale e inclusiva, specchio della società cosmopolitain cui viviamodice Cleophas Adrien Dioma, coordinatore del Summit, citando gli asset principali del progetto e della giornata.

I diversi panel di discussione del Terzo Summit Nazionale delle Diaspore avranno infatti come tema la costruzioni di reti e partenariati per la cooperazione internazionale, il confronto tra seconde generazioni e nuove generazioni, rivelatosi particolarmente centrale nei discorsi su migrazione e sviluppo. Si parlerà poi di cambio di narrativa sulle migrazioni, altro tema in cui la voce delle nuove generazioni italiane è centrale, di imprenditoria migrante e di sviluppo sostenibile.

Molte le personalità illustri che si alterneranno nei diversi panel, costruiti in modo che in ognuno siano messi in relazione rappresentanti delle diaspore, istituzioni, società civile, mondo della comunicazione, fondazioni. Un confronto non frontale ed aperto, che prevede anche interventi del pubblico. Tra i nomi di rilievo Luca Maestripieri Direttore Generale AICS, principale ente finanziatore del progetto Summit Nazionale delle Diaspore (insieme a Fondazione Charlemagne e Fondazioni for Africa Burkina Faso ), che dice:

Abbiamo sostenuto le associazioni delle diaspore nella ferma convinzione che il loro ruolo attivo sia cruciale nel sistema della cooperazione, e in questo l’AICS è stata all’avanguardia rispetto a tanti suoi omologhi europei.  Nell’ultima revisione l’OCSE – Organizzazione per lo Sviluppo e la Cooperazione Economica, ce ne ha riconosciuto il merito, valutando positivamente la nostra esperienza ed annoverandola tra i punti positivi delle attività della Cooperazione Italiana. Per questo la terza edizione del Summit Nazionale delle Diaspore suggerisce spunti importanti per riflettere insieme sul ruolo delle diaspore e delle nuove generazioni italiane come protagonisti di un cambiamento positivo per il mondo della Cooperazione allo Sviluppo, per quello dell’informazione e comunicazione e per una società inclusiva e cosmopolita.

Qui il programma completo della giornata

 Info e prenotazioni: registrazione@summitdiaspore.org 339.3366080

FINE COMUNICATO 

Siamo a disposizione dei giornalisti per storie e interviste ad associazioni delle diaspore impegnate in programmi di cooperazione, imprenditori ed esponenti delle istituzioni che ne sostengono i progetti.

 Comunicazione e Ufficio Stampa:

Susanna Owusu Twumwah – 389.4924260 comunicazione@summitdiaspore.org

Maddalena Grechi – 366.1981546 comunicazione@summitdiaspore.org