Le Diaspore: risorse per la Cooperazione allo Sviluppo (dati 2016)

Il ruolo delle diaspore è un tema prioritario per l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo che vuole valorizzare le associazioni di migranti, espressioni delle diaspore, che assolvono a una fondamentale funzione di rappresentanza nei confronti delle Istituzioni e anche di mediazione con la società di accoglienza. Le finalità politiche dell’iniziativa riconoscono nelle diaspore un’importante risorsa strategica che può rappresentare un ponte tra i Paesi e le società rivestendo un ruolo chiave nello scambio di risorse economiche, culturali e di conoscenze sociali. Molte di queste associazioni svolgono infatti anche attività di solidarietà internazionale e cooperazione allo sviluppo, promuovendo le relazioni tra l’Italia e i Paesi di origine.

 

Presenza .028 cittadini stranieri residenti in Italia. 8.3% di incidenza sulla popolazione
Rimesse Dall’Italia 5.1 miliardi di Euro verso i PVS vs 2.9 miliardi di Aiuto Pubblico allo sviluppo. (Flusso superiore e più stabile + grande impatto sul PIL dei paesi di origine
PIL  Valore Aggiunto prodotto dagli occupati immigrati: 131 MILIARDI DI EURO 8,9% DEL PIL ITALIANO
Imprese 255 “imprese immigrate” (9.4% del totale)    SALDO IMPRESE 2016: Immigrate +19.023 / Italiane – 4.678
Associazioni Centinaia di associazioni impegnate in progetti di integrazione e Cooperazione allo Sviluppo
Ruolo di “ponte” Mobilitano capitale umano, sociale, economico-finanziario e politico sia nei paesi di destinazione che nei paesi di origine

 

Come impiegare queste risorse nella Cooperazione Italiana?

Con la nuova legge 125/14, viene riconosciuto e offerto un ruolo di primo piano alle organizzazioni ed associazioni di immigrati nell’attivare processi di cooperazione allo sviluppo (artt. 2 e 26). L’Italia si posiziona così all’avanguardia nelle politiche di Migrazione e Sviluppo, promuovendo la partecipazione delle diaspore sia su un piano politico-istituzionale (presenza nel Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo), sia a livello operativo mediante l’accesso diretto ai bandi di finanziamento.

Dalla legge all’operatività: il Progetto SUMMIT delle diaspore

Con l’intento di portare a compimento quanto previsto dalla legge è nato il progetto/percorso del Primo Summit Nazionale delle diaspore, con l’obiettivo di informare e confrontarsi con le Associazioni Migranti impegnate nella Cooperazione e costruire insieme a loro le modalità della partecipazione delle diaspore alla cooperazione e dare corpo alle innovazioni indicate dalla legge.

I numeri del Summit

  • 7 incontri territoriali in Italia (Firenze; Napoli; Padova; Roma; Cagliari; Torino; Milano)
  • 2 Incontri territoriali con imprenditori immigrati (Torino e Milano)
  • Più di 100 Imprenditori immigrati incontrati
  • 1 Formazione per le nuove generazioni su Cooperazione e rafforzamento associativo
  • Più di 7000 Associazioni contattate
  • 400 Associazioni delle diaspore incontrate mappate (da 50 paesi di Asia, America Latina, Africa e Europa)
  • Più di 150 buone pratiche di migrazione e sviluppo delle diaspore registrate
  • Alcune raccomandazioni raccolte
  • Revisione dei criteri di ammissibilità all’elenco dell’AICS di Organizzazioni della Società Civile (OSC) ed altri soggetti senza finalità di lucro per rimuovere gli ostacoli all’inclusione delle diaspore e valorizzare le loro specifiche competenze
  • Promozione di bandi specifici dedicati a iniziative di Migrazione e Sviluppo gestiti dalle diaspore
  • Maggiore accesso a informazioni sui bandi e semplificazione del linguaggio
  • Promozione di partenariati con altri attori della cooperazione ma su un piano paritario (gestione di attività e risorse economiche)
  • Supporto al processo di rafforzamento delle associazioni delle diaspore e della loro messa in rete in un sistema federativo di rappresentanza istituzionale per un dialogo strutturato e permanente con la Cooperazione Italiana
2018-09-19T13:41:46+00:00
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Termini e condizioniImpostazioni ACCETTA

Cookie di terze parti

I pulsanti e i widget qui elencati permetono l'Interazione con i social network e la visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne direttamente dalle pagine di questo Sito Web.