ILLUMINARE LE PERIFERIE

Giovedì 6 giugno 2024 – ore 14,30

Sede della Federazione Nazionale della Stampa Italiana

(Roma, via delle Botteghe Oscure, 54)

Presentazione della sesta edizione del rapporto “Illuminare le Periferie. Gli esteri dimenticati dai Tg italiani”

Dal 2012 al 2023, gli anni coperti dal rapporto Illuminare le periferie, curato dall’Osservatorio di Pavia, promosso da COSPE, Usigrai, Fnsi con il contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), si è registrato un costante aumento della copertura di notizie internazionali nei telegiornali, con prevedibili picchi nel 2022 in occasione dell’invasione russa dell’Ucraina, e nel 2023, a seguito dell’attacco terroristico di Hamas in Israele il 7 ottobre e dalla guerra nella Striscia di Gaza.

Un’analisi e una riflessione sull’andamento degli esteri nei tg italiani, che nonostante un costante incremento quantitativo, continuano a rivelare una forte tendenza eurocentrica, sarà al centro della presentazione del sesto rapporto “Illuminare le periferie. Gli esteri dimenticati dai Tg italiani”, che si terrà a Roma giovedì 6 giugno dalle ore 14.30 alla sede della Federazione Nazionale della Stampa Italiana (Roma, via delle Botteghe Oscure 54).

All’evento oltre agli organizzatori, parteciperanno rappresentanti della stampa, dei sindacati giornalistici e associazioni delle diaspore. Questo il programma:

Saluti e introduzione: Vittorio Di Trapani – presidente FNSI
Guido D’Ubaldo
presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio

Presentazione dei dati – Paola Barretta- Osservatorio di Pavia

Interventi di: 

Marco Riccardo Rusconi – direttore AICS

Daniele Macheda –  segretario USIGRAI

Roberto Natale – direttore RAI per la Sostenibilità 

Bertrand Mani – Coordinamento Italiano delle Diaspore per la Cooperazione Internazionale (CIDCI)  

Valerio Cataldi – corrispondente RAI sede di Nairobi

Paola Spadari – vice presidente CNOG

Mehret Tewolde – Associazione Le Réseau

Modera: Anna Meli – presidente COSPE

L’evento ha ottenuto i crediti dall’Ordine dei Giornalisti ed è possibile iscriversi sulla Piattaforma SIGEF.