Il 24 e il 25 maggio si è svolta a Genova la formazione “The Smart Way”, presso la Chiesa di S. Giovanni di Prè.

Il percorso di progettazione e coaching a cura dell’associazione Le Reaseau, ha portato “un ampio respiro di novità e motivazione alle associazioni della Liguria” come sottolineato da uno dei partecipanti al corso.

Appena arrivati in città, il team dei formatori è rimasto colpito dalla dimensione multiculturale che si respira ovunque.

I partecipanti sono arrivati la mattina della prima giornata un po’ timidi ma nelle prime parole di presentazione si leggeva un orgoglioso sguardo al proprio passato e l’ottimismo di un futuro migliore.

Aurica Danalachi, segretaria organizzativa del Summit Nazionale delle diaspore ha presentato il progetto invitando i presenti a partecipare in modo attivo all’intero percorso. Successivamente sono stati stati trattati argomenti di primaria importanza, come la fase di costituzione di un ente del terzo settore, la riforma del terzo settore ancora in fase di sviluppo, la progettazione, monitoraggio e valutazione. I partecipanti hanno mostrato un grande interesse porgendo una miriade di domande ai due formatori Luca Mais e Alessandro Botta.

Il coaching a cura di Mehret Tewolde e Simona Colaiuda,  ha portato i partecipanti fuori dalla propria zona di confort, nell’esplorazione di uno sviluppo personale e professionale.

“Per fare cooperazione, è necessaria la comunicazione, una comunicazione efficace. Non è importante l’intento del comunicatore, ma ciò che arriva al destinatario e su questo bisogna migliorare.”… insiste Mehret Tewolde.

Due giornate intense che terminano con diverse impressioni emozionanti dei partecipanti:

“Il corso mi ha aiutato a trovare me stesso, come se avessi aperto una porta. Ho sentito qualcosa di nuovo, una energia positiva che tanto cercavo.”

“Ho scoperto la linea giusta per raggiungere i miei obiettivi, o sogni come direbbe qualcuno.”

“Finalmente ho trovato gli strumenti giusti per fare cooperazione.”

“La rabbia va trasformata in progetti positivi.”

Prossimo appuntamento di The Smart Way a Palermo, il 21 e 22 giugno.

Tutte le informazioni qui