Il Summit Nazionale delle Diaspore esprime la propria vicinanza alle famiglie, agli amici e ai colleghi delle vittime del disastro aereo avvenuto ieri in Etiopia. Il volo trasportava 157 persone di 33 nazionalità diverse, molte delle quali impegnate in progetti di cooperazione internazionale e solidarietà.

Il nostro pensiero va a tutti loro e in particolare a Paolo Dieci, fondatore del CISP – Comitato Italiano per lo Sviluppo dei Popoli, presidente di Link2007, membro instancabile del gruppo 4 del CNCS (Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo) e tra i riformatori della legge 125/14.

Una voce competente e sensibile, che mancherà molto nel nostro mondo e che ricorderemo rafforzando ulteriormente l’impegno delle Diaspore ad essere ponte tra culture e soggetto attivo di progetti di cooperazione, ruolo in cui Paolo ha sempre fortemente creduto. E’ stato infatti uno dei primi sostenitori dell’idea del Summit delle Diaspore e la sua fiducia è stata fondamentale per far nascere il nostro percorso.

Nel disastro aereo hanno perso la vita anche Virginia Chimenti, Maria Pilar Buzzetti e Rosemary Mumbi del World Food Programme, Carlo Spini, Gabriella Vigiani e Matteo Ravasio di Africa Tremila ONLUS.  Alle loro famiglie e a quelle di tutte le 157 vittime esprimiamo le nostre più sentite condoglianze.

A Paolo va il nostro ringraziamento per tutto ciò che ha fatto nel nostro settore, per il suo esempio di integrità e passione e per l’eredità positiva che lascia a tutti noi. Grazie Paolo!